cucina-Orange-Evolution-bianco-cucina angolare

Non tutti sanno che la cucina ad angolo non è solo una soluzione salva spazio. I motivi che ci spingono verso questa scelta possono essere di ordine pratico, come la planimetria della cucina, le dimensioni della stanza stessa o la posizione degli impianti di acqua e gas, che obbligano la scelta verso una cucina angolare. Ma in  altri casi, anche con grandi spazi a disposizione, tanti preferiscono avere un migliore impatto estetico e scenografico.
Quando si opta per una soluzione di cucina ad angolo lo spazio viene certamente sfruttato in modo ottimale, ma bisogna stare attenti a come si dispongono gli elementi sui due piani contigui. Per un design accattivante, il piano cottura e la cappa nell’angolo sono possibili.

E’ di fondamentale importanza collocare il piano cottura, il lavello e gli elettrodomestici più importanti quanto più vicini possibili, in modo tale da agevolare azioni e movimenti.

Partendo dal posizionamento del piano cottura ci troveremo di fronte alle seguenti 3 opzioni.

Il piano cottura messo nell’angolo

In questo caso, la composizione della cucina angolare deve partire proprio dall’angolo ed è importante scegliere con cognizione di causa le basi giuste. E’ meglio evitare, invece, di posizionare il lavello nell’angolo per non rischiare di avere infiltrazioni. Bisognerà tener conto che le soluzioni proposte dai produttori sono davvero poche e decisamente più costose.

Nelle cucine ad angolo moderne, infatti, è possibile inserire un profondo ripiano sotto l’angolo e spesso vengono utilizzati cestelli girevoli o estraibili, che consentono di tenere sott’occhio tutti gli attrezzi, senza perderli mai di vista. Come alternativa alle basi, le colonne dispensa (moderne, spaziose e funzionali) possono contenere sia ripiani che cestelli girevoli.

E’ una scelta dettata dal desiderio di ottenere un grande impatto estetico e un design accattivante ed originale, che va a creare così una cornice intorno al punto focale della cucina.

Gli esperti professionisti d’interni dello studio di progettazione Interni Design sapranno fornirvi la soluzione più adatte alle vostre esigenze.

Piano cottura contro la parete o su penisola

E’ la soluzione più in voga sulle cucine in stile moderno. Permette di avere una maggiore scelta del piano cottura. Si potranno inserire fornelli in linea, a gas o ad induzione, per dare più spazio alla preparazione dei cibi. Il posizionamento del piano cottura sulla penisola permette in oltre di poter dare un grande impatto scenico e di cucinare porgendosi di fronte ad un altro spazio della casa.

 

Potrete prendere spunto da questa fantastica realizzazione di cucina angolare Snaidero – Orange.

Una cucina in bianco e nero: elegante, raffinata è un classico che non passa mai di moda. In questo caso le basi sono realizzate in laccato lucido bianco Artico mentre i pensili in laccato grigio Grafite. Un dettaglio che rafforza la pulizia del segno è sicuramente quello dei profili laccati, sempre in Grigio Grafite. Il progetto Orange Evolution si rivolge a quanti amano la pulizia estetica senza rinunciare alla praticità della maniglia, che si presenta come una maniglia-profilo integrata sullo spessore dell’anta e personalizzabile attraverso verniciatura in 8 colori di gamma. In questo caso va a scomparire essendo realizzata in bianco, come le basi della cucina.

Negli appartamenti contemporanei, dove lo spazio non abbonda di certo, le cucine moderne ad angolo sono una scelta obbligata. In una cucina classica la composizione angolare realizza un clima caldo ed avvolgente anche se sono i materiali e lo stile a comunicare il senso del focolare domestico.

 

Cucina ad angolo gallery

INTERNI DESIGN ARREDAMENTO

Contattaci: 0124 25912 – info@interni-design.it

Continua a leggere...